lunedì 10 novembre 2014

Panini morbidi al Latte


A colazione con il cioccolato, farciti con il salame per la merenda a scuola, o mangiati così, da soli, a qualunque ora del giorno: questi panini sofficissimi e profumati per noi sono un ricordo d'infanzia e una passione ancora attuale...

Ingredienti:

  • 250 g di farina di grano tenero tipo 00
  • 250 g di farina manitoba
  • 300 g di latte tiepido
  • 6 g di lievito di birra fresco
  • 50 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 pizzico di sale
Procedimento:
Per prima cosa fate un poolish (un prefermento) mescolando il lievito sciolto in 100 g di latte con 100 g di manitoba (prelevate questi ingredienti dal totale). 
Dopo circa 30 min il poolish sarà gonfio, spumoso e pronto per essere utilizzato: setacciate le farine in una ciotola, unite il poolish, lo zucchero e cominciate ad impastare.
Quando il composto comincia a prendere forma unite il sale.
Continuate a lavorare l'impasto fino ad ottenere un panetto liscio e sodo, quindi unite l'olio in due volte, non inserendone altro fino a che il precedente non è stato completamente assorbito.
Riponete il panetto in una ciotola leggermente unta, coprite e lasciate lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio (2 ore - 2 ore e 1/2).
Ora rovesciate delicatamente l'impasto sul piano da lavoro leggermente infarinato e fate 1 giro di pieghe "stretch and fold": tirate un lembo di impasto verso l'esterno e poi ripiegatelo al centro premendo leggermente. Procedete così per l'intera circonferenza dell'impasto. Coprite a campana con una ciotola e lasciate riposare per 15 minuti.
Per la pezzatura potete procedere in 3 modi: dividete l'impasto in pezzi da 90 g per 9 panini grandi (da hamburger), pezzi da 65-70 g per 12 panini medi, pezzi da 45 g per 18 panini piccoli da buffet.
Date forma ai vostri panini:
1. Stendete ciascun pezzo dandogli una forma rettangolare
2. Arrotolate dal lato corto
3. Tirate ancora l'impasto per dargli una forma più allungata
4. Arrotolate di nuovo dal lato corto (rivolgete il segno della piega precedente verso l'alto in modo che non sia visibile sulla superficie dei panini).


Queste pieghe favoriranno uno sviluppo in verticale, per dei panini alti e soffici.
Spennellate la superficie dei panini con dell'acqua e lasciate lievitare nel forno spento fino al raddoppio (2 ore circa).
Cuocete a 200° (forno ventilato preriscaldato) per circa 15 minuti (per i panini da 100 g), o comunque fino a doratura.
N.B. Prima di accendere il forno posizionate sul fondo una teglia riempita per 1/3 di acqua: il vapore che si genera quando va in ebollizione farà crescere i panini e impedirà che si formi una crosta dura.
Sfornate e fate raffreddare su una gratella. Una volta freddi possono essere congelati.

Buonissimi...più di quelli che mangiavamo da bambine :)




1 commento:

  1. Una passione assolutamente condivisa :) Sono proprio carini complimenti!

    RispondiElimina