sabato 7 giugno 2014

Le Nastrine


Ingredienti (per circa 12 nastrine):
Per l'impasto:
  • 250 g di farina di grano tenero tipo 00
  • 250 g di farina manitoba
  • 12,5 g di lievito di birra fresco
  • 175 g di latte intero tiepido
  • 15 g di miele (1 cucchiaio)
  • 2 uova medie
  • 100 g di burro
  • scorza grattugiata di 1 limone non trattato
  • 1 pizzico di sale
Per la sfogliatura:
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero semolato
  • scorza grattugiata di 1 arancia non trattata
Per decorare:
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1 pizzico di scorza grattugiata di limone/arancia
  • zucchero semolato e di canna


Procedimento:
Tagliate il burro a fettine e unite la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale, mettetelo da parte. Sciogliete il lievito nel latte tiepido e versate in una ciotola in cui avrete setacciato le farine, quindi cominciate a impastare. Aggiungete il miele e le uova lavorate fino ad ottenere un panetto liscio, elastico ed omogeneo. Ora unite poco per volta l'insieme di burro-limone-sale preparato all'inizio. Continuate a impastare energicamente per almeno 20 minuti: dovrete ottenere un panetto molto elastico, che si stacca perfettamente dalla ciotola e dalle vostre mani.
Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e mettete a lievitare in frigo per almeno 3 ore, fino al raddoppio di volume.


prima...

...e dopo la lievitazione


Preparate il necessario per la sfogliatura: lavorate il burro con lo zucchero e la scorza di arancia fino ad ottenere una crema che lascerete a temperatura ambiente.
Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, stendete il panetto fino ad ottenere un rettangolo di circa 55*22 cm e 1 cm di spessore.
Ora procedete con la sfogliatura, simile a quella dei croissant:

1. Spalmate la crema di burro sui 2/3 di sinistra del rettangolo;
2. Piegate il terzo di destra verso il centro;
3. piegate anche il terzo di sinistra verso il centro;
4. Sigillate i bordi.
Coprite con carta da forno e mettete in frigo a lievitare per 1 ora.
Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, tirate l'impasto fuori dal frigo e stendetelo di nuovo (rettangolo 55*22) e piegatelo ancora a tasca. Coprite con carta da forno e fate lievitare in frigo per 1 ora.

Procedete ora con la formatura della nastrine:
Tirate l'impasto fuori dal frigo, posatelo sul piano di lavoro leggermente infarinato e compattatelo leggermente premendo con il matterello sulla sua superficie.
Rifilate i bordi dell'impasto di almeno 1 cm: usate gli scarti per formare delle girelle (v. ultima foto).
Tagliate delle strisce di 1,5-2 cm di spessore e torcetele per ottenere le nastrine:


Ponete le nastrine così formate in una teglia coperta con carta da forno e lasciatele lievitare nel forno spento finché diventano gonfie e tese (nel nostro caso sono servite 3 ore):
pronte per lievitare...


...pronte da infornare
Spennellate delicatamente le brioches con l'uovo sbattuto con latte e un pizzico di scorza di limone o arancia (serve a neutralizzare l'odore dell'uovo) e spolverizzate abbondantemente con lo zucchero. Per ottenere una copertura più simile a quella delle Nastrine originali abbiamo aggiunto un po' di zucchero di canna nella parte centrale della brioche.


In forno a 200°C per 10 minuti, poi a 180°C per altri 8-10 minuti. Fate raffreddare su una graticella.
Ed eccole qui:




Una brioche morbida, ma al tempo stesso consistente,
profumata di agrumi e croccante di zucchero...


Con i ritagli dell'impasto abbiamo formato queste deliziose girelle:


Lascia un Commento / Leave a Comment